Cura e
dettagli.

igiene & sicurezza

La particolare attenzione posta nella creazione del tuo tatuaggio viene accompagnata dalla meticolosa cura per il materiale utilizzato. Le cabine vengono sterilizzate ad ogni trattamento e il materiale utilizzato è monouso, interamente certificato nel rispetto delle norme vigenti.

Il rispetto delle norme igieniche è fondamentale per il rispetto della clientela e di se stessi.

accoglienza

Federica Cipriani, la manager dello studio, ti accompagnerà nella hall e ti offrirà una completa assistenza. A lei potrai richiedere ogni tipo di informazione inerente i trattamenti offerti;  ti indirizzerà verso una consulenza più settoriale per poi fissare il tuo appuntamento. Federica ti assisterà anche nel post tatuaggio, dandoti  tutte le delucidazioni necessarie per una corretta cura e le creme da utilizzare.

cos’è il TRUCCO permanente?

Le differenze tra trucco permanente e tatuaggio artistico sono fondamentalmente due: tecniche e chimiche. Le prime riguardano le attrezzature e i materiali utilizzati. I macchinari usati per il PMU (permanent make-up) hanno pulsazioni meno rapide e più morbide. Le seconde si riferiscono ai pigmenti utilizzati, che sono di diversa natura dal punto di vista chimico-organico.

I pigmenti da permanent make-up sono costituiti da molecole che il nostro organismo è in grado di smaltire in un breve lasso di tempo. 

faq

Quanto dura il trucco permanente e ogni quanto lo devo ritoccare?

Dopo una ventina di giorni dalla prima seduta raccomandiamo di fare un controllo per valutare il riusultato. Nel caso fosserò necessarie  altre sedute andranno  eseguite tra i 45 e i 60 giorni di intervallo.

Una volta ottenuto il risultato desiderato possiamo dire che la durata del trattamento è soggettiva e dipende da vari fattori: tipo di pelle, età e il potere di fagocitosi dell’ individuo, tipo di pigmenti utilizzati, la tecnica impiegata, l’ esposizione al sole, l’ assunzione di farmaci anticoagulanti e cortisonici.

Il trattamento può durare diversi mesi per un periodo che puo’ oscillare tra gli 8 e i 12 mesi, in alcuni casi più rari può durare anche più di 24 mesi in buon con dizioni.

Perché le sopracciglia non rimangono intense come appena fatte?

Perché appena depositiamo il pigmento nella pelle, la parte superficiale visibile nell’epidermide subisce un azione chimica con l’ ossigeno e il sangue, essendo i pigmenti prevalentemente a base ossida, si ossidano. Il tatuaggio risulterà scuro e ossidato per i primi 6-7 giorni fino l’ esfoliazione.

 

Perché durante la guarigione le mie sopracciglia si vedono annebbiate e grigie?

Durante il processo di cicatrizzazione l’epidermide si ispessisce creando uno strato di cheratinociti. L’effetto è di una patina sopra il sopracciglio che dà l’impressione che il tatuaggio stia scomparendo o sia grigiastro. Mano a mano che lo strato di cheratinociti va ad assottigliarsi vediamo ricomparire il tatuaggio.

Quale sono le fasi dei trattamenti? Ogni quanto si fanno i ritocchi?

Studio del viso. Dopo aver studiato l’anatomia e le espressioni del viso del cliente si fa il disegno di prova, in questo modo il cliente può visualizzare come può risultare il trattamento.

Trattamento iniziale (prima seduta). È la fase in cui l’operatore impiega tutti i mezzi e le conoscenze acquisite per ottenere un risultato finale soddisfacente. Il cliente così ha modo di sperimentare un cambiamento, ottenendo un nuovo disegno, colore, effetti di correzione e/o di ringiovanimento.

Controllo dopo 20-30 giorni (senza appuntamento). Dopo 20-30 giorni è necessario verificare il fissaggio del colore, l’uniformità del tono, la variazione del colore, e inoltre valutare se la struttura del disegno si è modificata, in modo da riequilibrarla o ridisegnarla. Se fosse necessario una seduta di sostegno verrà effettuata tra i 45-60 giorni dopo la prima seduta.

Dopo 8-10 mesi. Trascorso questo periodo, il cliente ha bisogno di un ritocco del colore per mantenerlo in perfetto stato; questa revisione si realizza abitualmente per tutti i trattamenti delicati e molto naturali.

Dopo 12-18 mesi. Aspettare più tempo significa rischiare di dover realizzare di nuovo tutto il trattamento da capo, le sopracciglia perderanno d’intensità e di omogeneità del colore per fagocitosi del pigmento.

Una volta fatta la prima seduta delle labbra o sopracciglia, è necessario fare la seconda seduta (dopo 30-40 giorni) oppure posso farla quando mi pare?

La seconda seduta viene quasi sempre fatta soprattutto per le labbra. Dopo 30-45 giorni è necessario verificare il fissaggio del colore, l’uniformità del tono, la variazione del colore, e inoltre valutare se la definizione del disegno si è modificata, in modo da ridefinirla.

Dopo quanto tempo si vede il risultato finale del trattamento?

Dopo un mese dal primo trattamento la pelle si sarà completamente rigenerata e il pigmento riallineato alla giusta profondità. Per tanto, prima di tale periodo, non vi dovete preoccupare se la colorazione risulti tenue o poco evidente. Dopo un mese dal trattamento si potrà valutare il risultato, non prima.

Il trucco permanente alle sopracciglia col tempo va via o sono obbligata(o) a ritoccarlo per sempre?

Il trucco permanente nel tempo scomparirà quasi completamente, dico quasi perché se depositato molto profondamente potrebbe rimanere l’alone. La velocità di depigmentazione dipende dal colore scelto, tecnica di esecuzione e vari fattori pelle. Quindi si, se si desidera mantenerlo è necessario sottoporsi con scadenza annua al ritocco.